ENSEMBLE DEL BORGO – La musica tradizionale come non l’avete mai sentita

Ensemble
EdB

EdB

L’idea che la musica tradizionale possa rivivere nelle mani dei musicisti di nuova generazione dà forza alla sua naturale vocazione ad essere trasmessa. Per resistere all’usura del tempo, il fascino antico di un canto o di una melodia necessitano di un passaggio di voce in voce, di strumento in strumento. E’ così che sapientemente sono giunti a noi, in tutta la loro straordinaria capacità di seduzione e di emozione. Ogni nuova voce, ogni nuovo strumento aggiungono il proprio registro, il proprio respiro a ciò che hanno imparato con innumerevoli ascolti, perdendosi nella danza antica della memoria per poi riuscire a ritrovarsi. E’ qui, in questa ricongiunzione intima, che la musica tradizionale si fa nuova e attuale. Si ciba, cioè, dell’apporto inaspettato della reinterpretazione personale e rivive pienamente, con nuova convinzione e nuovo senso. Come una radice che ha bisogno di essere trapiantata per permettere ai suoi rami di giungere ancora più in alto, ancora più lontano.

Ensemble

Ensemble
La formazione:
Claudio Prima Organetto, voce
Rachele Andrioli Voce
Emanuele Coluccia Sax
Salvatore Casaluce
Chitarre
Giuseppe Spedicato
Basso acustico
Vito De Lorenzi Batteria, percussioni
Roberto Chiga Tamburello, percussioni

L’Ensemble del Borgo è un progetto che si nutre di questa suggestione. Riporta la musica tradizionale dalle corti di un tempo alle piazze di oggi, risuonando in ogni giorno trascorso da questa musica fino ad oggi, nel rispetto di ciò che è sempre stato e nello sguardo attento a ciò che può divenire. La musica tradizionale si svolge, come un gomitolo colorato, e disegna nuovi abiti: stesso filo di sempre, nuovo ordito. L’ensemble è diretto dall’organettista Claudio Prima, musicista salentino dedito da anni alla ricerca delle musiche di confine, già protagonista di numerosi progetti di sperimentazione e contaminazione del repertorio tradizionale del Sud Italia e più in generale del Mediterraneo (Manigold, Adria, BandAdriatica, La notte della Taranta, Tabulè, Giovane Orchestra del Salento). In questo progetto è affiancato da compagni storici e da nuovi collaboratori di grande talento che danno vita ad un concerto inedito nel quale la tradizione rivive di una nuova linfa. Le musiche tradizionali sono reinterpretate e rivissute nello spirito della convivenza con il contesto allargato del Mediterraneo, nel quale sono nate e si sono sviluppate. Le rotte musicali che hanno portato alla sedimentazione dei canti del Sud Italia, vengono percorse spesso a ritroso alla ricerca di una matrice ritmica e melodica che ne rappresenti il punto di partenza, ancora una volta, la radice.

Info e booking:
claudioprima

+39 347 5468393

About these ads

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...